Indice

Festival

Concerto

Rassegna

Un'Estate da RE

La grande musica alla Reggia di Caserta

Realizzata in collaborazione con il MIC e con il Comune di Caserta, la rassegna è organizzata e promossa dalla Scabec, la società in house della Regione Campania, e si avvale della collaborazione del Teatro di San Carlo di Napoli e del Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno.

Nata dall’idea del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel 2016 di creare un evento che promuovesse allo stesso tempo sia la Reggia come monumento da valorizzare sia le eccellenze musicali presenti in Campania, Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta oggi è diventato un appuntamento fisso nella stagione estiva, di grande richiamo anche turistico, grazie ad una programmazione di altissimo profilo e alla location di grande fascino: il meraviglioso emiciclo sotto le stelle dell’Aperia, situato nella parte alta del parco reale, incastonato nel Giardino Inglese e restaurato anno dopo anno proprio grazie al festival.

edizioni passate

– 2021 –

Un'Estate da RE | Edizione 2021

CONDIVIDI


Un’edizione straordinaria per esaltare la bellezza di uno dei monumenti più importanti al mondo e per celebrare, con alcuni degli appuntamenti imperdibili della stagione
italiana, i protagonisti della grande musica internazionale, in un momento in cui sono la cultura, l’arte e lo spettacolo i formidabili strumenti per la rinascita sociale e
economica del dopo Covid. E proprio Riccardo Muti, infatti, dopo l’emozionante performance nel teatrino di corte della Reggia di Caserta lo scorso inverno (registrata e andata in onda su Rai Cultura) ha voluto fare un ulteriore omaggio alla sua terra e a questo monumento patrimonio dell’Umanità, con un concerto, alla guida della ‘sua’ Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, che si preannuncia come l’evento più importante della stagione.
Daniel Oren, Ludovico Einaudi, Jodi Bernacer, Vittorio Grigolo, Anna Netrebko sono le altre stelle di un programma eccezionale che “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta” propone per la sua sesta edizione che durerà dall’6 luglio al 4 agosto, con un palcoscenico mozzafiato nella piazza Carlo di Borbone e con il tradizionale teatro nell’Aperia del Giardino inglese.

Finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al maestro Antonio Marzullo, “Un’Estate da Re” vede anche quest’anno un’intensa collaborazione tra il Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro Verdi di Salerno. Organizzata e promossa dalla Scabec, società campana per la cultura e i beni culturali, la rassegna - nata da un progetto ideato e sostenuto dal Presidente Vincenzo De Luca nel 2016 per promuovere sia il monumento della Reggia che le nostre realtà musicali - è oggi un appuntamento fisso dell’estate della musica lirica e sinfonica in Italia, che vedrà quest’anno anche un concerto in omaggio a Enrico Caruso, “la voce più bella al mondo” per i 100 anni dalla sua morte.
La manifestazione è realizzata in collaborazione con la direzione della Reggia di Caserta, il MIC e con il Comune di Caserta.

Il servizio navetta è attivo dalle ore 19.00 alle 20.30 con partenza dal Cannocchiale della Reggia di Caserta
PARTENZA ULTIMA NAVETTA alle ore 20.30
– Il varco del Giardino Inglese apre alle ore 19.20
– Non è consentito entrare a spettacolo iniziato (ore 21:00)

CONDIVIDI


edizioni passate

– 2020 –

Un'Estate da RE | V Edizione

CONDIVIDI


Quinta edizione di Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta, la rassegna di musica classica, lirica e sinfonica, voluta e finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al Maestro Antonio Marzullo.

Realizzata in collaborazione con il MiBACT e con il Comune di Caserta, la rassegna è organizzata e promossa dalla Scabec, la società in house della Regione, e si avvale della collaborazione del Teatro di San Carlo di Napoli e del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno.
Nata dall’idea del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel 2016 di creare un evento che promuovesse allo stesso tempo sia la Reggia come monumento da valorizzare sia le eccellenze musicali presenti in Campania, “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta” oggi è diventato un appuntamento fisso nella stagione estiva, di grande richiamo anche turistico, grazie ad una programmazione di altissimo profilo e alla location di grande fascino: il meraviglioso emiciclo sotto le stelle dell’Aperia, situato nella parte alta del parco reale, incastonato nel Giardino Inglese e restaurato anno dopo anno proprio grazie al festival.

La rassegna quest’anno si è tenuta dal 30 luglio al 13 settembre.

CONDIVIDI


edizioni passate

– 2019 –

Un'Estate da RE | IV Edizione

CONDIVIDI


Quinta edizione di Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta, la rassegna di musica classica, lirica e sinfonica, voluta e finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al Maestro Antonio Marzullo.

Realizzata in collaborazione con il MiBACT e con il Comune di Caserta, la rassegna è organizzata e promossa dalla Scabec, la società in house della Regione, e si avvale della collaborazione del Teatro di San Carlo di Napoli e del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno.
Nata dall’idea del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel 2016 di creare un evento che promuovesse allo stesso tempo sia la Reggia come monumento da valorizzare sia le eccellenze musicali presenti in Campania, “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta” oggi è diventato un appuntamento fisso nella stagione estiva, di grande richiamo anche turistico, grazie ad una programmazione di altissimo profilo e alla location di grande fascino: il meraviglioso emiciclo sotto le stelle dell’Aperia, situato nella parte alta del parco reale, incastonato nel Giardino Inglese e restaurato anno dopo anno proprio grazie al festival.

La quarta edizione della rassegna si è tenuta dal 28 agosto al 29 settembre.

CONDIVIDI


edizioni passate

– 2018 –

Un'Estate da RE | III Edizione

CONDIVIDI


Un’Estate da Re è la grande musica lirica e sinfonica vissuta in luoghi prestigiosi e dall’immenso valore culturale: la Reggia di Caserta e al Belvedere di San Leucio.

Dal 27 giugno al 7 agosto, la restaurata Aperia, la Cappella palatina della Reggia vanvitelliana e il Belvedere di San Leucio fanno da location a uno spettacolo unico nel suo genere, con protagonisti i grandi nomi della musica internazionale.

Gli spettatori di “Un’Estate da Re” potranno visitare la Reggia, viaggiare per i giardini a bordo di bus scoperti nel magnifico Parco Reale.

Un’esperienza unica ed esclusiva ma accessibile a tutti, per un’estate all’insegna della musica e della cultura, della magia e delle forti emozioni.

Insomma… Un’Estate da Re.

CONDIVIDI


edizioni passate

– 2017 –

Un'Estate da RE | II Edizione

CONDIVIDI


Dopo il grande successo dello scorso anno, ritornano i protagonisti della musica classica internazionale, per un appuntamento che vuole diventare fisso nella stagione estiva della Campania.
Promossa e finanziata dalla Regione Campania, la rassegna è a cura della Scabec, ed è nata per la valorizzazione di uno dei siti culturali più importanti d’Europa, che grazie alla direzione di Mauro Felicori in poco più di un anno ha raggiunto più del doppio dei visitatori rispetto al passato.

Dedicata ai grandi nomi della musica classica e sinfonica, grazie all’intervento regionale e alla politica di prezzi popolari, è oggi un appuntamento internazionale accessibile a tutti.

La rassegna Un’Estate da Re è realizzata con la Direzione della Reggia di Caserta e con il MIBACT e vedrà anche quest’anno la collaborazione dell’Orchestra e del Coro del Teatro di San Carlo di Napoli e della Filarmonica e Coro del Teatro Verdi di Salerno.

La direzione artistica quest’anno è affidata al Maestro Antonio Marzullo.

CONDIVIDI


edizioni passate

– 2016 –

Un'Estate da RE | I Edizione

CONDIVIDI


Oltre 400 artisti tra musicisti e cantanti, 2800 posti a sedere, con tariffe a partire da 5 euro fino ad un massimo di 20 euro a persona.
Sono i numeri di Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta tre concerti nel cortile della Reggia di Caserta dal 4 all’11 luglio che avranno come protagonisti i direttori di fama internazionale Sir Antonio Pappano e Daniel Oren.
Un evento che si propone di essere allo stesso tempo culturale e mediatico, in sintonia con le iniziative messe in campo dalla Direzione della Reggia e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il progetto comprende un’azione di valorizzazione permanente, con il restauro e la realizzazione di un teatro all'aperto nella Aperia del Giardino Inglese. Progettato dalla Direzione in collaborazione con la Scabec, il restauro dell'Aperia permetterà alla Reggia di Caserta di avere nella prossima stagione 2017 uno spazio straordinario per ospitare spettacoli e concerti. Per chi vorrà, un'ora prima del concerto, sarà possibile visitare gli appartamenti reali accompagnati dalle guide campania>artecard, con prezzo incluso nel biglietto ma solo su prenotazione.

La rassegna vede la collaborazione del Teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro Verdi di Salerno e l’Accademia di Santa Cecilia di Roma ed è finanziata con Fondi POC DGR 90/2016 dal titolo Lirica alla Reggia di Caserta e dintorni.

CONDIVIDI