Redazione Scabec — 28/01/2022

Dal Real Bosco di Capodimonte alla Gaiola: alla scoperta dei parchi di Napoli 

Visitare il capoluogo campano, come suggerisce Nicola Williams di Lonely Planet, nell'articolo dedicato alla nostra città, necessita di nervi saldi per percorrere molti chilometri a piedi e una buona dose di resistenza erculea per ammirare il buffet di attrazioni che disseminano il centro storico di Napoli, patrimonio dell'UNESCO dal 1995. Non c'è da stupirsi quindi che i giardini nascosti e i parchi reali rappresentino una boccata d'aria fresca dalla vita metropolitana, tanto necessaria per turisti quanto per la popolazione locale.

La Villa Comunale: il luogo migliore dove passeggiare una sera d'estate

Non esiste giornata a Napoli, e in Italia, che termini senza la passeggiata: questo grande parco alberato che si affaccia sul Lungomare è uno dei posti migliori a Napoli per passeggiare, preferibilmente con un gelato o con dei taralli appena sfornati.

Una serie di eleganti fontane in pietra impreziosiscono gli storici giardini alla francese, allestiti per i Borboni nel XVIII secolo in uno stile consono al loro stato regale: fino al 1869 il Real Passeggio di Chiaia era aperto al pubblico un solo giorno all'anno.

La vista su Castel dell'Ovo, sul Vesuvio, sulla baia e sulle isole del golfo al tramonto è un'esperienza unica, soprattutto quando il cielo sul famigerato vulcano brucia di arancione, rosa e rosso fuoco.

I campi da tennis, l'acquario più antico d'Europa e una generosa manciata di chioschi e "chalet" all'aperto offrono altre esperienze d'intrattenimento.

Non molto distante dalla villa puoi visitare il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, tra i più antichi e importanti al mondo per ricchezza e unicità del patrimonio, e il Museo Madre, il museo d'arte contemporanea della Regione Campania. Entrambi i musei fanno parte del circuito Campania>Artecard.

Foto da Instagram di @tonytroi

Orto Botanico di Napoli: un paradiso per gli appassionati di botanica

Il Real orto botanico è situato nei pressi di Via Foria, a pochi passi dal Real Albergo dei Poveri, luogo della città in cui i malati e gli indigenti cercavano cibo e riparo nel XVIII secolo.

Se stai sognando di rilassarti su una panchina all'ombra e rilassarti con la lettura de L'amica geniale o un altro romanzo di Elena Ferrante, l'orto botanico di Napoli è il posto giusto per farlo.

I giardini, fondati all'inizio del XIX secolo, ospitano migliaia di specie vegetali originarie di spiagge, deserti, torbiere, giardini rocciosi e terre selvagge da tutto il mondo. Per i più avventurieri consigliamo l'esplorazione dell'antico canalone di felci, agrumi e palmeti.

Foto da Instagram di @traveling_with_luca

Real Bosco di Capodimonte: il luogo ideale per famiglie, sportivi e appassionati d'arte

Se visitare il museo è un'attività a pagamento, passeggiare come un re nel curatissimo Real Bosco che incornicia la settecentesca Reggia di Capodimonte è un'esperienza gratuita. Graziose fontane e statue d'epoca punteggiano la tenuta di 134 ettari, progettata come riserva di caccia per Carlo VII di Borbone nel 1742.

Famiglie locali con cani al guinzaglio e bambini in passeggino affollano il parco nei fine settimana per passeggiare tra i suoi sentieri tortuosi ombreggiati da palme, eucalipti, cipressi, camelie e magnolie.

Per gli appassionati di fitness e ai corridori è riservato il nuovo Percorso Vita: un’area fitness di 2.5 chilometri nei pressi della fagianeria del parco, con 15 postazioni attrezzate per il riscaldamento muscolare e per l’allenamento cardiovascolare.

Il Museo di Capodimonte rientra nel circuito Campania>Artecard, il pass regionale per scoprire e visitare il patrimonio culturale della nostra regione.

Foto da Instagram di @alina.hlu

Complesso Monumentale di Santa Chiara: meditare nel cuore del centro storico di Napoli

Quando il caos del centro storico minaccia di travolgerti, ti consigliamo una visita alla Basilica di Santa Chiara e al suo chiostro: vero punto di riferimento del centro storico, dove gli alberi di agrumi profumati si mescolano alle fioriture di lavanda lilla.

Lasciati cadere su una panchina e perditi in un caleidoscopio ammaliante di stravaganti affreschi murali del XVII secolo e squisite maioliche. Fiori dipinti a mano, uva, viti che volteggiano e rilassanti scene rurali che decorano le 72 colonne piastrellate in ceramica nel chiostro garantiscono una fuga istantanea dalla vita quotidiana.

Se i giardini del monastero fanno per te, anche i chiostri e i giardini pensili della Certosa e del Museo di San Martino, in cima alla collina del Vomero, sono sublimi.

Foto da Instagram di @filobes

Parco Virgiliano: una spettacolare vista sul mare

Quando hai bisogno di pausa dalla città, spostati in questo parco collinare terrazzato nel quartiere borghese di Posillipo. La ricompensa? spettacolari panorami costieri.

Concediti tutto il tempo per guardare a bocca aperta, rimpinzarti e svenire davanti allo stimolante paesaggio blu marino che si apre dal Parco Virgiliano: Capri con le sue famose ville che gocciolano di glicini profumati e bouganville a sud; e le isole di Nisida, Procida e Ischia che punteggiano la magnifica distesa azzurra del Golfo di Napoli a sud-ovest. Punta lo sguardo a ovest per ammirare la Baia di Pozzuoli e la Penisola Sorrentina.

Foto da Instagram di @giovanni.n_photography

Parco Sommerso di Gaiola: il regno della biodiversità

Le rovine romane sommerse e l'abbondante vita marina sono il focus di questo parco sottomarino: una riserva marina protetta da esplorare al meglio con boccaglio e maschera lungo itinerari segnalati o a galla su una barca con fondo di vetro. I tour organizzati dal parco salpano lungo la costa fino alla Baia di Trentaremi.

Sulla terraferma, goditi viste esaltanti di questo prezioso lembo di costa dalla scogliera del Parco Archeologico del Pausilypon, - anche lui incluso in Campania>Artecard - un parco archeologico che salvaguarda le rovine del I secolo a.C. di un complesso di ville romane. Assistere a uno spettacolo estivo sotto le stelle nel teatro romano qui è pura magia.

Foto da Instagram di @emanuele.dimaio

Fonte:
Lonely Planet
Nicola Williams

13/05/2022

Torna la Notte Europea dei Musei: sabato 14 maggio aperture straordinarie a 1 euro Anche in Campania musei e luoghi della cultura aderiscono all’iniziativa che si svolge in …

Tour

Museo

Visita guidata

04/05/2022

Il cinema made in Campania trionfa ai David di Donatello È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino vince 5 statuette (tra cui per il miglior film e regia), …

Cinema

18/02/2022

Carnevale di Montemarano: la tarantella del Caporaballo Tre giorni di cortei mascherati guidati dal "caporaballo" al ritmo incalzante della tarantella, con …

Storia

Tradizioni popolari

Festività

11/02/2022

Con “L’amica geniale” alla scoperta della Napoli di Elena Ferrante Il successo della terza serie televisiva de “L’amica geniale” ha riacceso l’attenzione degli …

Tour

Cinema