curatela Maria Savarese
coordinamento scientifico Laura Ricciardi per l’Archivio di Teatri Uniti

Palazzo Reale – sala dorica
30 giugno – 2 ottobre 2018
10.00 – 21.00 dal 1 luglio al 7 luglio 2018
10.00 – 19.00 dal 8 luglio al 2 ottobre 2018
chiuso il mercoledì
inaugurazione 30 giugno ore 18.30

Teatri Uniti nasce a Napoli nel 1987, dall’unione di Falso Movimento, Teatro dei Mutamenti e Teatro Studio di Caserta, tre formazioni che dalla seconda metà degli anni Settanta avevano profondamente caratterizzato il panorama teatrale, con produzioni acclamate in Europa e negli Stati Uniti.
Intorno ai tre registi fondatori Mario Martone, Toni Servillo e il compianto Antonio Neiwiller, Teatri Uniti si configura come un laboratorio permanente per la produzione e lo studio dell’arte scenica contemporanea. Intrecciando in maniera innovativa il linguaggio propriamente teatrale con quello della musica, delle arti visive, del cinema e dei nuovi media, sono stati realizzati allestimenti di testi classici e contemporanei sui più prestigiosi palcoscenici di quattro continenti, con l’affermarsi di individualità di spicco come Licia Maglietta e Andrea Renzi e la partecipazione di numerose altre personalità artistiche. Teatri Uniti ha prodotto inoltre alcuni significativi film indipendenti, spesso opere d’esordio di importanti autori e interpreti, premiati nei principali festival internazionali.
La mostra intende testimoniare la dimensione plurale di Teatri Uniti e la sua natura di casa artistica e produttiva dalle porte aperte, transito di fecondi sodalizi e di incroci creativi, profondamente radicato sul territorio della Regione Campania e capace di diffonderne la cultura nel mondo.