Gara a procedura aperta per il servizio di BIGLIETTERIA del sistema Campania>Artecard

QUESITO n°1: In merito alla gara in oggetto, per il versamento autorità si rileva discrepanza tra l’importo  richiesto dall’art. 14 del disciplinare e quanto indicato nel sito dell’Anac, come sotto riportato. Prego confermare sia importo del versamento autorità che la data di presentazione offerta.

RISPOSTA n°1: Si conferma il versamento previsto dal sito ANAC  (€ 35,00), mentre la data di presentazione dell’offerta è quella indicata nel disciplinare di gara.

QUESITO n°2Si richiede sopralluogo tecnico finalizzato a chiarire quanto di seguito richiesto in merito allo sviluppo software per la produzione delle biglietterie integrate del circuito Campania>artecard ed alla relativa gestione.

RISPOSTA n°2IL SOPRALLUOGO NON è previsto dalla procedura, eventualmente si possono fornire le specifiche tecniche se richieste

QUESITO n°3Sul sito per la vendita on-line dell’attuale Campania>Artecard ci sono 10 tipologie di prodotto: quali sono le tipologie da gestire in caso di aggiudicazione della gara?

RISPOSTA n°3Tutte le tipologie di card esistenti, ovvero che potranno essere create nel corso di aggiudicazione dell’appalato.

QUESITO n°4Non è chiara la differenza tra biglietto-Artecard e Campania>Artecard. In particolare si chiede se il codice a barre da stampare sul biglietto è un codice a barre di tipo fiscale, ovvero è la trascodifica di un Sigillo Fiscale ottenuto dall’interrogazione di una SmartCard SIAE.

RISPOSTA n°4Nessuna differenza tra biglietto-Artecard e Campania>Artecard. Il biglietto codifica le informazioni che definiscono l’univocità della tipologia di biglietto e non quelle fiscali.

QUESITO n°5:  Il Biglietto-ArteCard a quanti accessi e a quali siti da diritto?

RISPOSTA n°5Dipende dalla tipologia di Artecard acquistata. Il sito web www.campaniartecard.it esplicita bene ciascuna offerta.

QUESITO n°6Il Biglietto-ArteCard è un biglietto che può essere utilizzato entro quanto tempo?

RISPOSTA n°6Dipende dalla tipologia di Artecard acquistata. Il sito web www.campaniartecard.it esplicita bene ciascuna offerta.

QUESITO n°7:  Il Biglietto-ArteCard è un biglietto Aperto eventualmente gestito a livello SIAE come “Turno Libero”? Ovvero il biglietto può dare accesso ad uno o più siti entro un certo tempo limite?

RISPOSTA n°7da accesso ad uno o più siti entro un tempo limite.

QUESITO n°8Il supporto Cartaceo per la stampa dei biglietti-ArteCard (attualmente circa 50000/anno) è fornito dall’Ente Appaltante o è a carico del Fornitore?

RISPOSTA n°8È a carico del fornitore.

QUESITO n°9Il software da fornire in caso di aggiudicazione con quali software già esistenti dovrà integrarsi e che caratteristiche anno?

RISPOSTA n°9: Non ci sono vincoli in tal senso.

QUESITO n°10Si richiedono informazioni tecniche per l’integrazione con il software di Controllo Accessi per il quale sarà necessaria anche la manutenzione.

RISPOSTA n°10Si richiede di indicare dettagliatamente quali informazioni tecniche si richiedono.

QUESITO n°11Il software fornito sarà installato su server presso CED del fornitore? Chi dovrà sostenere gli eventuali costi di hardware, connettività, ecc.?

RISPOSTA n°11il fornitore. 

QUESITO n°12È prevista la gestione di SmartCard SIAE (se sì, chi sarà il titolare del Sistema di Emissione)?

RISPOSTA n°12L’attuale sistema non è SIAE.

QUESITO n°13Chi fornisce l’eventuale hardware di sostituzione ai siti?

RISPOSTA n°13: il fornitore.

QUESITO n°14Che tipologia di hardware è necessario fornire (Stampanti termiche, personale computer, ecc.)?

RISPOSTA n°14: personal computer.

QUESITO n°15I Punti vendita, per i quali si richiede un incremento del 15%, con chi dovranno stipulare gli accordi commerciali? Possono essere stabilite eventuali provvigioni?

RISPOSTA n°15Con la scabec, su proposta del fornitore, e possono essere stabilite provvigioni.

QUESITO n°16Si richiede se la gestione fiscale e la vendita di Campania>Artecard è tramite conto vendita e/o conto deposito?

RISPOSTA n°16entrambe le tipologie 

QUESITO n°17Attualmente quante risorse gestiscono il servizio (assistenza e manutenzione)?

RISPOSTA n°17: Non è un dato disponibile perché scabec si avvale di un servizio

QUESITO n°18L’allestimento del KIT Campania>Artecard è a carico del fornitore?

RISPOSTA n°18si

QUESITO n°19Esistono i Siti interni (Musei e siti del circuito) ed esterni (punti vendita, alberghi, ecc..). Tutti vendono biglietti ed artecard?

RISPOSTA n°19: Tutti gli esterni, non tutti gli interni.

QUESITO n°20La gestione dei corrispettivi secondo quali criteri avviene? Quale sarebbe la parte restante di SCABEC (cfr. Pag. 4 penultimo capoverso del disciplinare tecnico)?

RISPOSTA n°20 Avviene secondo un tariffario stabilito con i siti, la parte non ridistribuita resta nella gestione della Scabec.

QUESITO n°21È possibile avere un inventario dell’hardware sul quale dovrà essere fatta assistenza e manutenzione?

RISPOSTA n°21Attualmente sono nella proprietà di scabec 35 pc e 38 lettori barcode, perché in alcuni casi sono utilizzate le attrezzature messe a disposizione dal sito del circuito.

QUESITO n°22Si richiede la dislocazione geografica dei 50 siti esistenti?

RISPOSTA n°22:  i siti sono pubblicati in formato pdf  ” siti circuito Campania>Artecard ” nella sezione degli atti di gara.  

QUESITO n°23:  Il Disciplinare tecnico art. 1 sub 2: prevede l’aggiornamento “del software di registrazione e controllo accessi”. Si chiede di specificare cosa si intenda per “sistema di registrazione”: è il sistema di biglietteria attraverso il quale il gestore del servizio registra il cliente, o un sistema separato?

RISPOSTA n°23E’ il sistema di biglietteria messo a disposizione dal fornitore attraverso del servizio, attraverso il quale si registra il cliente.

QUESITO n°24:  con riferimento ai requisiti di idoneità professionale, di capacità economica e finanziaria e capacità tecniche professionali, bando e disciplinare prevedono: 1) fatturato specifico non inferiore a € 307.500 per servizi analoghi nel triennio 2013/2015 2) un contratto di punta (eseguito anche parzialmente) per almeno € 205.000 nel triennio viceversa il modello DOM-DICH prevede rispettivamente la dichiarazione relativa a 1) un servizio analogo per importo non inferiore a € 307.500, in almeno uno degli ultimi tre esercizi 2) svolgere alla data di presentazione della domanda di partecipazione almeno un servizio analogo per un importo non inferiore a € 205.000 si chiede di specificare a quali requisiti fare riferimento: _ fatturato specifico oppure un servizio analogo per importo non inferiore a € 307.500? _ contratto di punta di almeno € 205.000 eseguito anche parzialmente nel triennio oppure svolto alla data di presentazione della domanda?

RISPOSTA n°24il modulo dom-dich è stato aggiornato.

QUESITO n°25: con riferimento all’offerta economica, nel disciplinare di gara si chiede di indicare il prezzo mensile offerto. viceversa, nel modello OFF-ECO si richiede il prezzo orario. si chiede di specificare quale prezzo sia corretto indicare.

RISPOSTA n°25: il modello OFF-ECO è stato aggiornato.

QUESITO n°26: con riferimento alla procedura in oggetto, essendo prevista attività di vendita delle card (tramite accordi di distribuzione, vendita diretta, prevendita on line…) preghiamo di specificare a quanto ammonti l’aggio di distribuzione per ciascuna tipologia di card e se sia di competenza del vincitore della gara di marketing, del vincitore della gara di biglietteria o di quella di infopoint e call center (limitatamente a quelle vendute tramite questi canali).

RISPOSTA n°26:  si veda risposta n.14 della faq inerente alla procedura di gara comunicazione e marketing campania>artecard 

QUESITO n°27:  1) In caso di partecipazione alla gara di una RTI costituenda, la garanzia provvisoria può essere costituita dalla sola mandataria? 2) In caso di partecipazione alla gara di una RTI costituenda, il pagamento del contributo a favore dell’ Anac e l’acquisizione dell’ AVcpass devono essere presentate solo dall’azienda mandataria o da entrambe e quindi anche dalla mandante?

RISPOSTA n°27:  1) sì, la garanzia provvisoria potrà essere costituita dalla sola mandataria, a condizione che la medesima garanzia rechi con chiarezza l’indicazione di tutte le mandanti per le quali è prestata la copertura e la precisazione che alla gara in parola tutti i soggetti partecipano in ati. Deve cioè essere chiaro che la garanzia copre anche il caso nel quale l’esclusione sia causata da una qualsiasi delle mandanti”; 2) il pagamento del contributo può essere assolto dalla sola mandataria; 3) la sola mandataria avrà cura di acquisire un unico Avcpass relativo tuttavia a tutti i soggetti raggruppati ( quesito n9 dei faq ANAC aggiornati al 18/11/2016 e fascicolo virtuale maggio-giuigno 2013 ); in ogni caso rivolgersi direttamente alla’Autorità per ulteriori delucidazioni;

QUESITO n°28: si fa notare che il modello DOM-DIC della gara in oggetto disponibile sul vostro sito, risulta essere quello pertinente della gara “Biglietteria Accoglienza Museo Madre cig 6917259EB1″.

RISPOSTA n°28: il modello DOM-DIC è stato aggiornato.

QUESITO n°29:  si chiede di specificare se siano presenti o meno rischi di interferenza e quindi i relativi oneri della sicurezza al netto di iva e non soggetti a ribasso (rif. art. 26 dlgs 81/08).

RISPOSTA n°29: non risultano essere presenti rischi di interferenza.

QUESITO n°30: il disciplinare di gara (art. 14, Modalità di presentazione – Busta C) prevede la valorizzazione del “prezzo mensile offerto” a fronte della prestazione del servizio.
viceversa, il modello di offerta economica predisposto da codesta Spettabile Stazione Appaltante prevede una valorizzazione oraria del servizio.
si chiede di voler cortesemente uniformare il modello di offerta economica a quanto richiesto dal disciplinare di gara.

RISPOSTA n°30: il modello di offerta economica è stato aggiornato.

QUESITO n°31: con riferimento alla gara in oggetto e, in particolare, alla rettifica pubblicata sul sito di codesta Spettabile Stazione Appaltante, si chiede di specificare dove siano fisicamente collocate le 5 risorse attualmente impiegate nello svolgimento del servizio, dettagliandone le singole mansioni con riferimento a quelle indicate nel disciplinare tecnico, e fornendo indicazione del numero di dette risorse impiegate full time o part time.

RISPOSTA n°31: le risorse sono attualmente collocate presso il fornitore , di seguito la tabella riassuntiva di quanto richiesto:

N. Mansione Inquadramento Livello Scatti anzianità Contratto Ore
1 Supervisor Impiegato 4 5 Part time 25,5
1 Distribuzione Impiegato 2 4 Part time 35
1 Magazzino Operaio 2 1 Part time 26
2 Contabilità Impiagato 3 3 Part time 26 – 35