OPERA LIRICA AL TEATRO ROMANO DI BENEVENTO – I PAGLIACCI

Domenica 11 agosto alle ore 21.00 nel Teatro Romano di Benevento si alza il sipario su “I Pagliacci” per la regia di Vittorio Sgarbi. Il capolavoro di Ruggero Leoncavallo è il secondo appuntamento del programma Opera Lirica al Teatro Romano di Benevento manifestazione voluta e realizzata dalla Regione Campania in collaborazione con il MIBAC Polo museale della Campania, il Comune di Benevento e la Confindustria di Benevento. Il terzo ed ultimo appuntamento è “Vedova Allegra” in programma il prossimo 7 settembre.

La rassegna, diretta da Vittorio Sgarbi, rientra nell’ampio programma di valorizzazione culturale messo in atto dalla Regione Campania attraverso la Scabec, la società inhouse dedicata a queste attività, per la creazione di un network di appuntamenti serali durante l’estate che comprenda i grandi attrattori quali la Reggia di Caserta o l’area archeologica vesuviana e siti delle aree interne fuori dai tradizionali circuiti del turismo, da Benevento a Capua.  Un’offerta integrata che guarda all’utenza italiana e straniera e che si avvale della piattaforma campania<artecard, il pass turistico che abbina musei e trasporti, in cui da settembre entra anche il circuito museale di Benevento con l’area archeologica del Teatro Romano di Benevento, l’hortus conclusus, l’area archeologica Arco del Sacramento, il Museo del Sannio, il Museo Ar-cos, il Museo dell’Arco di Traiano, il Museo Diocesano e percorso archeologico Ipogeo.

Dopo il successo riscosso dal Rigoletto nello spettacolo inaugurale va in scena sotto le stelle del Sannio un’altra opera molto amata dal grande pubblico. La vicenda è ispirata ad un omicidio passionale del quale l’autore fu spettatore da bambino. Un fatto di sangue crudele i cui risvolti più intimi e drammatici si ritrovano nella musica, nelle parole, nei gesti dei protagonisti con accenti caravaggeschi ispirati dalla regia di Vittorio Sgarbi. Una costante tensione emotiva che raggiunge l’apice nella celeberrima aria “Vesti la giubba…Ridi Pagliaccio”: Canio ha appena scoperto il tradimento della moglie, nondimeno si prepara allo spettacolo perché l’attende il pubblico che ha voglia di ridere mentre lui vorrebbe morire. L’Orchestra Sinfonica di Udmurtia è diretta dal M° Leonardo Quadrini. Nei ruoli principali: Rossana Potenza (Nedda,nella Commedia Colombina); Piero Giuliacci ( Canio); Alberto Mastromarino (Tonio); Silvano Paolillo (Beppe,nella commedia Arlecchino); Carlo Provenzano (Silvio). Il Corpo di Ballo è quello di Createdanza, il Coro “Opera in Puglia” con il Maestro Vincenza Baglivo. Le coreografie di Filippo Stabile. Luci, Scenografie e Costumi di Sebastiano Romano.

E’ possibile acquistare i biglietti sulla piattaforma online www.vivaticket.it e nei circuiti abilitati. Posto unico 15 €, ridotto 5 €, per under 25, over 65 e possessori di campania>artecard. Per tutte le informazioni visitare il sito www.teatrobenevento.it o contattare l’Ept di Benevento al numero 08241664383.