A Vallo della Lucania secondo Living Lab del progetto MD.net

Lunedì 6 maggio la Regione Campania sarà a Vallo della Lucania per il Living Lab “Il Racconto della Dieta Mediterranea” – uno dei quattro laboratori di co-progettazione del progetto di cooperazione territoriale europea MD.net.

Il progetto MD.net, di cui la Regione Campania è capofila, è finanziato dalla Unione Europea e coinvolge 13 partner di nove Paesi Euro-mediterranei; nasce per promuovere il brand Dieta Mediterranea, attivando e sostenendo attraverso i fondi europei iniziative territoriali che si rifanno a questo tema.

In particolare, in Cilento la Regione Campania ha definito 4 laboratori paralleli – Living Lab – per identificare  insieme agli attori locali azioni sistemiche di valorizzazione e fruizione in situ, coinvolgendo dalle aziende dell’agroalimentare e piccole imprese dell’eccellenza sino alle tantissime attività turistiche e della ristorazione legate dal filo rosso della Dieta Mediterranea. Il Cilento ha tutte le caratteristiche per diventare il cuore di questo network internazionale dell’alimentazione e della tradizione del convivio, con eccezionali ricadute sull’occupazione  e sulla crescita economica.

Dopo il primo incontro a Ceraso, questo secondo incontro si concentrerà sull’individuazione di azioni pilota sui temi specifici già identificati dai partecipanti nell’incontro a Ceraso.

La giornata si aprirà con i saluti dell’Assessore alla formazione, pari opportunità e politiche giovanili della Regione Campania Chiara Marciani, del Sindaco di Vallo della Lucania Antonio Aloia e del Presidente del Parco Cilento e Vallo di Diano Tommaso Pellegrino; a seguire l’arch. Carmela Cotrone, coordinatrice generale del progetto e referente per la Direzione regionale delle politiche sociali della Regione Campania, riepilogherà i temi del primo incontro e aprire la sessione di lavoro del mattino.

Insieme ad esperti del settore verranno affrontate le diverse opportunità intorno al tema della Dieta Mediterranea; oltre il professore Marino Niola, interverranno la consigliera regionale Maria Ricchiuti, Mario Sicigliano presidente del consorzio Proodos, Giuseppe Pagliarulo dirigente delle Politiche Giovanili della Regione Campania, Maddalena Ilario, dirigente delle Politiche Sanitarie e Innovazione della Regione Campania.

La seconda parte della giornata sarà articolata in due workshop: “Educazione Alimentare: un modello per migliorare lo stile di vita e l’offerta turistica” animato da Maddalena Illario e Elisabetta Moro dell’Università Suor Orsola Benincasa e “L’arte dell’ospitalità: home restaurant e orti vicini” animato da Elena Palma Silvestri del Consorzio La Rada.